COMUNICATO STAMPA - E' USCITO "P.O.P.?", IL NUOVO CD DEL NOTO GRUPPO HIP-HOP GENOVESE ZERO PLASTICA.


E' USCITO "P.O.P.?", IL NUOVO CD DEL NOTO GRUPPO HIP-HOP GENOVESE ZERO PLASTICA.
Il progetto segna l'importante collaborazione tra i due rapper genovesi e Kubus, il più grande produttore olandese.

Zero Plastica, uno dei gruppi più attivi dello scenario hip-hop ligure con all'attivo un album e decine di collaborazioni e mixtapes, ha scelto di regalare il suo ultimo cd lasciandolo scaricare facilmente dal proprio sito, www.zero-plastica.com
Registrato nel nuovissimo studio basement Underground, "P.O.P.?" è un disco unico nel suo genere: si tratta infatti di un concept-album che affronta temi estremamente caldi e attuali come la disinformazione, la demagogia, la propaganda politica, la corruzione delle istituzioni, e si chiede se sia 'Populista O Pericoloso?' -da qui l'acronimo del titolo-, discutere e prendere posizione su certi argomenti, considerato il clima crescente di censura in Italia.

"Questo è un e.p., ovvero la metà di un long playing, un disco breve insomma -afferma Nio, ideatore del progetto-, ed è un concentrato di quegli argomenti che l'italiano medio non riesce a digerire: è uno sfogo, un rigurgito contro la corruzione del nostro amato Paese. ...Sono le canzoni più estreme che abbiamo mai fatto!".

I testi degli m.c. Nio e Lure sono pungenti ed ironici, intrisi di riferimenti alla cronaca nazionale quotidiana; il lato musicale, invece, è curato da Kubus, considerato il maggiore produttore rap dell'Olanda, le cui sonorità elettroniche sperimentali hanno fatto scuola in tutta Europa.

Allo stato attuale, gli Zero Plastica sono nuovamente in studio per registrare il secondo album ufficiale con la collaborazione di alcuni dei migliori musicisti genovesi, tra cui Roberto Gabrilelli (Cool Reggae Band), Bob Quadrelli e Toni La Corte (SensaSciou), Marco Fadda, Bobby Soul & Les Gastones, EnRoco e Aparecidos.
Su questo punto Lure -l'altro rapper del gruppo- ci tiene a sottolineare: "Il prossimo disco sarà totalmente diverso da questo e.p.: avrà profonde influenze reggae ed etniche, anche grazie ai "maestri" che ci stanno supportando, e si aprirà ad una varietà di argomenti ben più ampia. Sarà puro rap d'autore, degno della vecchia Scuola Genovese. Solo, un po' più moderno!".

Per trovare "P.O.P.?" non è necessario andare in un negozio di dischi: lo si può scaricare liberamente -insieme al video, le foto e i testi delle canzoni- cliccando qua.

Per tutte le informazioni su Zero Plastica e Kubus:
www.zero-plastica.com * www.zero-plastica.blogspot.com
www.kubus-biets.nl

Per ulteriori informazioni:
Erik * tel. 328-1392102
materialiresistenti@gmail.com

Disclaimer CREATIVE COMMONS

Creative Commons License
Zero Plastica + Kubus "P.O.P.?" ep by Lorenzo Pezzati is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://zero-plastica.blogspot.com.

Per poter riprodurre o usare qualsiasi parte di questo cd, richiedere esplicita autorizzazione inviando una mail a materialiresistenti@gmail.com specificando l'utilizzo che si intende farne.

Rhymes & Reasons: i perchè di Lure e Nio su "P.O.P.?" ep

(ovvero: 'Il rap è populista o pericoloso?')
*****************
Questo cd è stato concepito nei giorni successivi alla caduta del governo di centro-sinistra, nel febbraio 2008; evento che, per me, è stato un po’ come la famosa e fatidica goccia...
Avevo queste basi di Kubus dal mio primo viaggio in Olanda, quando acquistai un suo vinile nell'ormai defunto negozio di dischi Fat Beats, nel 2005. Quando ascoltai per la prima volta questi beat, così strani e fuori dai soliti canoni delle produzioni hip-hop che avevo sentito fino ad allora, decisi che prima o poi li avrei sfruttati e ci avrei scritto sopra qualche rima. Non immaginavo che qualche anno dopo, preso dallo sconforto per la situazione in cui versava il nostro Paese, avrei scritto di getto questi sfoghi contro chi, a mio giudizio, rende invivibile l'Italia. Cinque pezzi in tre giorni. Non potevano rientrare nel nuovo album a cui stiamo lavorando come Zero Plastica perchè stilisticamente non c'entrano nulla, ma Lure mi ha seguito comunque nella scrittura: da qui, l'idea di un e.p, in attesa del disco vero e proprio.

Tra l'altro, non avrei mai immaginato neppure che, dopo aver contattato direttamente Kubus e
avergli fatto sentire cosa avevamo combinato sulle sue basi, lui acconsentisse con entusiasmo anche a pubblicare ufficialmente il cd, in via del tutto straordinaria e indipendente! Per questo la scelta della licenza Creative Commons. Così chiunque può riprodurre, duplicare, e utilizzare tutti i brani senza lucrarci sopra e senza passare attraverso la mummia Siae: basta solo chiedere direttamente a noi l'autorizzazione, scrivendo una mail a materialiresistenti@gmail.com spiegandoci che utilizzo se ne vuole fare.

Belin, Zero Plastica + Kubus...? Alzi la mano chi conosce solo un nome del rap olandese! Mai
sentito gli Opgezwolle? Sticks? Typhoon? Jawat? Duvelduvel? No?!?!? Molto male! C'è un sacco di gente in Olanda che spacca di brutto e che ha delle produzioni assurde! Ora, proviamo ad immaginare un m.c. olandese qualunque (tanto noi non si conosce nessuno, qua) che viene prodotto da... Dj Gruff? No, Don Joe, facciamo. Possiamo immaginare una cosa del genere? Beh, per lo meno suona strano, no? Soprattutto, quando si parla di un produttore che non è uno qualunque, ma è considerato IL BEAT-MAKER per eccellenza, colui che s'è distaccato dai suoi colleghi -accusati da lui di essere dei cloni degli americani- e ha creato un genere tutto suo, inimitabile, originale, grezzo, hardcore. Assurdo, no?

Il titolo, "P.O.P.?" non significa letteralmente "popolare", ma è l'acronimo di "populista o pericoloso?", ovvero l'accusa che un giornalista o il politicante di turno può fare tranquillamente allo stesso cd. Eh sì, ci siamo andati giù pesante... Pensare che Lure e altri amici mi hanno censurato, impedendomi di pubblicare certi pezzi. Temevano per la mia inclumità... AH-AH-AH!!! Ma come?!? Siamo in un paese libero, democratico, moderno!! Ognuno può esprimere la propria idea senza problemi, no? ;-)

Questa che è uscita è una versione dell'e.p. più adatta alle nostre facoltà economiche, per le quali non possiamo permetterci di trascorrere i prossimi anni della nostra vita tra tribunali e avvocati, ed è anche più adatta alla nostra classe sociale, non invulnerabile alla Giustizia come è, invece, la casta dei politici. Lo so: è un vero peccato. Prometto sulla testa dei figli di un parlamentare qualunque che se, un giorno, dovessi vincere dei miliardi a qualche lotteria (alle quali non partecipo mai), li spenderò tutti per farmi querelare alla grande da chiunque!

La scelta di inserire Beppe Grillo in copertina, di fronte ad un gruppo di soldati con i fucili
puntati, sta a simboleggiare come il potere abbia tutti i mezzi per poter mettere a tacere chiunque; se non di azzittire, comunque di distorcere, deformare, fare apparire diverso al fine di disinformare, censuare, infangare, infamare. Che è quello che i media stanno facendo con Beppe (di cui comunque non ci sentiamo di sottoscrivere in toto ogni sua idea: soprattutto Lure ne prende abbastanza le distanze...), come con chiunque dica qualcosa contrario all'opinione dei potenti. Bene, allora noi saremo sicuramente accusati di populismo o qualunquismo: tranquilli, l'abbiamo già messo in conto. Chi vuole essere il primo a scagliare la pietra? ;-D

Per chi non ne sapesse molto del genere musicale che facciamo e cercasse definizioni corrette, questo cd è soltanto una delle multiple manifestazioni della Cultura Hip-Hop: la contro-informazione. Il mezzo di comunicazione è il RAP. Qualcuno l'ha definito "la CNN del ghetto", ma noi non veniamo dal ghetto. Ci sono molti rapper -anche italiani- che preferiscono parlare di
storie di strada (inventate) per fare i "gangsta", oppure ostentano denari e donne (che non hanno) perché fa figo, oppure usano un linguaggio che capiscono solo loro e quelli della loro compagnia (così possono sentirsi un'elite), oppure ci sono anche altri rappers che parlano di morti ammazzati e storie horror-splatter ridicole, da far scompisciare il buon vecchio Zio Tibia; ci sono pochissimi che usano il rap per far ridere, altri esclusivamente per sedurre delle ragazze, altri per lamentare una realtà non a misura d'uomo, ecc. Può sembrare incredibile, ma è tutte queste sono le faccie della stessa identica medaglia: il rap. Noi, in questo caso, ci siamo concentrati sulla denuncia, partendo da una nostra esigenza personale intima. Con una dedica speciale ed un ringraziamento a tutti coloro che sacrificano la propria vita per la Verità.

*****************
***************************************************
“Per me, questo progetto nasce su stimolo e iniziativa di Nio. Pur condividendo lo sdegno e parte dei sentimenti su ciò che sta accadendo, non sarei mai arrivato da solo a concepire un e.p. di questo tipo, fermo restando che parte delle mie idee e posizioni a riguardo, erano ben distanti da quelle di Nio. Rimane uno spaccato di un particolare periodo, uno sfogo, ben lontano -per quanto mi riguarda- dalle potenzialità o dalla pretese rappresentante dal nuovo disco Zero Plastica, attualmente in lavorazione. Tuttavia questo rimane un progetto molto importante, per il quale abbiamo avuto l'onore e il piacere di collaborare con il grandissimo produttore olandese Kubus, e di fatto segna un passo importante nello scenario delle collaborazioni europee. Per ciò che riguarda la copertina di questo cd, se all'inizio la mia posizione era differente per certi versi da quella di Nio, mi spingeva a rifiutare l'immagine di Beppe Grillo per motivi di non condivisione delle sue posizioni o dei suoi atteggiamenti, alla fine ho pensato che quell'immagine potesse risultare ben più provocatoria di molte altre, appoggiando così tale la scelta. P.o.P., populista o pericoloso?.. oltre al significato comprensibile a tutti, per me ha uno ulteriore: dopo le critiche ricevute da parte della "scena rap genovese" sulla bontà e sulla qualità della nostra musica, mi è sembrato comunque interessante chiedere a questi critici musicali, se questo e.p. suonasse pop, cosi nelle produzioni e nelle tematiche, come sulla nostra onestà intellettuale nei confronti della musica e sul nostro modo di essere hardcore e reali nelle cose che facciamo...
A voi l'ardua sentenza!”

Intervista a KUBUS

La rivoluzione olandese.
Nio intervista il più grande produttore dei Paesi Bassi.

Per chi non si interessa di rap europeo -al di là di quello italiano- il nome Kubus suona nuovo. Tuttavia, corrisponde al produttore che ha rivoluzionato il suono dell'Hip-Hop dei Paesi Bassi ed è uno dei più interessanti beat-makers d'Europa.

Dalla home-page del suo sito www.kubus-biets.nl Kubus si presenta in questo modo: "Benvenuti su Kubus-Biets, la casa delle notizie vere. Faccio parte di un movimento che provvede all'aspetto musicale dei migliori rappers dell'Olanda. Lavoro solo con quei rappers che hanno una prospettiva vera sulla vita [...].La mia agenda di beat-maker prevede di utilizzare tutti i miei mezzi per diffondere Notizie Vere sulla vita dei giovani [...]. Tutto ciò mi ha portato a lavorare con mc's -che io definisco "trasmettitori di notizie"- di tutto il mondo. Allo stato attule sono coinvolto con un progetto che si chiama "la curva d'apprendimento" ("the learning curve"), un movimento nato per mostrare al mondo la prospettiva della vita metropolitana, e forse per educare la massa sulle vere ragioni dei problemi giovanili. Condivido questo progetto con un pitbull inglese di nome Bang Bang. La mia speranza è di portare un tappeto musicale appropriato alla vera storia dei giovani d'oggi...".


Originario di Zwolle -una piccola cittadina di cui le principali attrazioni non sono coffeshops e botteghe con la luce rossa-, stanco della "vita di provincia" e ancor di più di chi cerca costantemente di copiare dai colleghi americani, Kubus ha ripreso a piene mani dalla tradizione elettronica che solo l'Olanda può vantare e ha dato un'impronta originale alla musica Hip-Hop del suo paese.

Perchè consideri gli m.c. "trasmettitori-di-notizie"? Perchè dovrebbero essere come dei reporters o dei giornalisti? O perchè devono divulgare "il Messaggio", come dice Grandmaster Flash?
A dire il vero, ho usato quest'espressione riferita a BangBang, pensando che fosse molto azzeccata perchè lui è stato il primo m.c. di questo tipo con cui ho lavorato. Mi piace quando si usa la musica per portare le persone a riflettere su argomenti che altrimenti ascolterebbero difficilemente.

Perchè "lavori solo con persone che hanno una prospettiva reale sulla vita"? Perchè, invece, non lavori con chiunque venga da te con un bel po' di soldi e ti dica: 'Qua ci sono i $oldi: dammi le tue produzioni!!!'? Cosa diresti al solito finto-gangsta rapper che chiede di lavorare con te? Cosa accadrebbe se una major come la Universal ti chiamasse per produrre una canzone di Britney Spears?
Guarda, in questo momento potrebbe arrivare chiunque con una borsa piena di soldi, ma gli direi di no! Ho lavorato duramente per anni per arrivare al punto in cui sono, per creare il mio suono. Non mi piacciono le persone che cercano di comprare la credibilità col denaro. Lavoro solo con le persone che mi piacciono o m'ispirano a cercare cose nuove.


Tu (e il tuo amico Dj Delic, degli Opgezwolle) produci i beats più originali che abbia mai ascoltato. Da quanto tempo lavori sui suoni, per essere arrivato a questo stile così unico? Da dove trai ispirazione?
Faccio musica dal 1999, ma è dal '96 che metto i dischi: sono un dj e ho sempre suonato drum&bass e un sacco di musica elettronica sperimentale. Poi, un bel giorno, ho avuto l'idea di produrre le mie cose. Qualche tempo dopo ho incontrato Rico, mc degli Opgezwolle, nel 2000 abbiamo iniziato a registrare su delle basi lentissime e ho iniziato ad evolvere il "synthop", come mi piace chiamarlo. Le origini sono nei breaks elettronici e nella tekno drum&bass... Tutt'ora continuo ad amare certe cose!

Come crei le tue strumentali? Usi un computer o delle macchine?
Uso solo vecchie macchine. Il mio studio è un labirinto di cavi e montagne di synth, effetti, campionatori a 12 bit, delay analogici, compressori valvolari e... rumori vari!!! Uso anche un mac con Cubase, ma solo come multi-traccia


"Learning Curve" sembra un progetto molto serio e "educare le masse" è una missione particolarmente impegnativa. Che obbiettivi avete raggiunto con questa collaborazione insieme a Bang Bang?

Il mio obbiettivo iniziale come beat-maker era solo quello di raggiungere le orecchie delle persone e fargli conoscere suoni nuovi; ma, come gruppo, abbiamo ricevuto delle e-mails di persone che ci hanno detto che la nostra musica ha cambiato la loro vita! Alcuni ragazzi ci hanno raccontato di come abbiano meditato sui testi di Bang Bang [la cui 'vita spericolata' potrebbe davvero essere il soggetto di un film, ndr] e abbiano deciso di smettere con la droga e di stare lontano dal carcere.



"Pie & mash"(cioè una "torta ripiena di carne con purè di patate") è un cibo tipico della classe lavoratrice (working class, ndr), ma è anche il titolo del vostro secondo disco come Learning Curve. La vostra musica è quindi una colonna sonora della classe operaia? Chi è il vostro ascoltatore medio?
Sai, ovviamente chiunque può ascoltare il nostro disco. Ma da come si deduce già dal titolo... è cibo per la classe lavoratrice!!! :-)

Hai lavorato con tutti i maggiori mc olandesi, con altri inglesi e anche con degli americani del calibro di Ghostface Killah del Wu-Tang Clan... Con chi altri vorresti collaborare?
Uhm, non saprei... Sino ad ora, come agente e p.r. ho avuto solo il Destino!!!

Ci racconteresti qualcosa della scena Hip-Hop olandese?
Non sono molto aggiornato, ad essere sincero... Ci sono un sacco di situazioni diverse, ma non c'è grossa innovazione. Se voglio ascoltare musica Hip-Hop, generalmente vado sulla roba vecchia, la stessa che quasi tutti cercano di copiare.

C'è giunta voce che in Olanda ci sia un movimento che vorrebbe far chiudere i coffe-shops ed i quartieri a luci rosse perchè portano un turismo di basso profilo. Che ne pensi? è vero? C'è un ritorno al puritanesimo?
Lentamente, ci stanno portando via qualsiasi libertà... è una situazione di merda! Fai conto che, ultimamente, nella mia città (Zwolle, ndr), la polizia aspetta nascosta all'esterno dei coffeshop e multano chi esce con in mano uno spinello!!! Ed questa è soltanto una delle tante schifezze del sistema... La situazione sta peggiorando ancora: la gente si sta iniziando ad incazzare per questi provvedimenti del governo, il quale si sente quindi leggittimato a perseguire una politica ancora più repressiva. Sino a dieci anni fa si viveva benissimo, senza tutti questi maledetti problemi che ci sono oggi!

*Say Word.

Per altre info su Kubus:
www.kubus-biets.nl
www.myspace.com/kubusbeats

"Sotto attacco" di Zero Plastica + Kubus: proto-video

video

Ecco il proto-video di "Sotto attacco", tratto da 'P.O.P.?' ep di Zero Plastica + Kubus: ogni riferimento a persone o fatti è asssssssssolutamente casuale!�
Free download @ www.zero-plastica.com

L8 di Cuori --- fuori il primo demo!!!

basement Underground Studio
presenta:
L8 di Cuori "Demo" --- (2008).

L8 di Cuori è un gruppo genovese nato nel 2007 ed è formato dal rapper Mardok (Davide) e dal produttore Italo, entrambi con una lunga gavetta come solisti alle spalle. Sin dai loro primi live, L8 di Cuori riscuotono un notevole interesse di pubblico e critica per il loro stile originale che mischia sonorità funk elettroniche alla protesta dei portuali (entrambi lavorano da anni nel porto di Genova), insieme a contenuti altamente riflessivi e rivolti al sociale, uniti ad una profonda poetica e a cantati che testimoniano anche una precedente esperienza dell'm.c. Mardok in un gruppo oi.
Questo primo demo è in download gratuito sul sito www.zero-plastica.com ed ha la sola pretesa di essere un piccolo punto di partenza, nulla più.

Per scaricare il cd, clicca qua.


www.myspace.com/l8dicuori